Contenuto principale

Messaggio di avviso

Il corso “Il sistema di valutazione multidimensionale Val.Graf. FVG”


Con la legge regionale 10/1998 la Regione ha dettato disposizioni intese a favorire il riconoscimento ed il rispetto dei diritti delle persone anziane, attraverso livelli uniformi di tutela della salute e la promozione e la valorizzazione del ruolo dell'anziano.
Dette disposizioni sono perseguite anche “mediante la qualificazione delle prestazioni da attuarsi attraverso l'adozione e la diffusione di adeguate metodologie integrate di valutazione e programmazione assistenziale personalizzata, nonché mediante l'utilizzo di modelli operativi favorenti, specie nelle strutture di accoglimento, il processo di umanizzazione delle prestazioni” (articolo 3, comma 1, lettera e).
Con D.G.R. 1389/2003 e successive, è stato, adottato, in via definitiva, il sistema Val.Graf. FVG quale metodo di valutazione multidimensionale a valere su tutto il territorio regionale.
Al fine di aumentare gli operatori formati ed abilitati all'utilizzo del sistema di VMD Val.Graf. FVG, in continuità con quanto attuato nell'ultimo decennio, si è reso necessario prevedere un pacchetto formativo rivolto agli operatori che si propone di
• fornire elementi cognitivi, metodologici e strumentali per accrescere le competenze in tema di VMD dei bisogni utilizzando le logiche del lavoro integrato mediante Val.Graf. FVG;
• far acquisire conoscenze ed abilità necessarie per la gestione informatizzata della VMD.
Il percorso formativo attuale si articola come segue:
1. formazione teorica;
2. prova pratica complessa individuale interattiva.


Formazione teorica
La fase di formazione teorica ha lo scopo di fornire al discente le conoscenze teoriche sul sistema di VMD Val.Graf. FVG e consta di 2 unità didattiche, articolate in 13 moduli formativi e di un test di verifica a risposta multipla.
La prima unità didattica è costituita da un modulo formativo finalizzato a fornire ai discenti le conoscenze base per quanto riguarda l’analisi dei bisogni, secondo un approccio metodologico basato sulla valutazione multidimensionale.
La seconda unità didattica, composta da 12 moduli, illustra e analizza in dettaglio la struttura della scheda Val.Graf. FVG (testata e sezioni).
Per alcune unità didattiche sono previsti dei test di autovalutazione, relativi agli argomenti trattati nei moduli in oggetto: sono composti da tre questionari che prevedono 10 domande a risposta multipla basate su tre casi esempio.
A conclusione della parte teorica è previsto un test finale che consiste in 50 domande a risposta multipla che vertono sugli argomenti presentati nei diversi moduli del corso.


Prova pratica individuale e complessa
Per consentire al discente di mettere in pratica quanto appreso, il corso prevede l’utilizzo di una simulazione dell’ambiente informatizzato e-GENeSys, utilizzando un caso clinico costruito ad hoc per l’esercitazione.
Mediante l’utilizzo del simulatore, il discente può esercitarsi sugli aspetti concettuali della VMD, sia sugli aspetti pratici d’utilizzo dell’Ambiente e-GENeSys, applicando in un ambiente virtuale i concetti acquisiti nei moduli teorici.
La prova finale consiste in una prova pratica, svolta come esercitazione: si testano le capacità dei discenti di analizzare un caso clinico costruito appositamente per la verifica e di imputare i dati in maniera corretta sul sistema simulato.

Sei interessato al corso? Clicca qui per preiscriverti